Corpo Musicale "S. Cecilia" - Borno (BS)

SECONDA CATEGORIA

Brano d'obbligo
Toccata for Band di Michele Mangani

Brano a libera scelta
Epopea Cavalleresca di Michele Mangani

Corpo Musicale "S. Cecilia" - Borno (BS)L’Orchestra di Fiati Giovanile del Cilento nasce nel 2016 ed è attualmente composta da circa 50 giovani musicisti (dai 10 ai 25 anni) provenienti dalle Accademie/Scuole/Associazioni musicali della provincia di Salerno, in particolare del Territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni.
I promotori del progetto sono i maestri Alessandro Schiavo e Leo Capezzuto. La grande adesione ha decretato il coinvolgimento di moltissime realtà musicali del territorio, costituendo di fatto una realtà ancor più grande che rappresenta l’intero Cilento.
In pochi anni, l’OFGC, è già riconosciuta a livello nazionale, avendo organizzato svariati Masterclass, Campus musicali e avuto collaborazioni con alcuni musicisti solisti, compositori e direttori di banda di livello internazionale (Gianluca Scipioni, Giovanni Punzi, Marco Somadossi, Angelo Sormani, Michele Mangani, solo per citarne alcuni).
La “Orchestra di Fiati Giovanile del Cilento”, ad oggi, ha partecipato ad alcuni importanti Concorsi Musicali nazionali ed internazionali, in categorie giovanili e categorie senior :
Concorso Internazionale “Giovani Promesse” di Bracigliano (SA) – 2016 (Primo premio)
Concorso Nazionale Bandistico “A.M.A. Calabria” di Lamezia Terme – Giovanile Junior – 2017 (Primo Premio)
Concorso Nazionale Bandistico “A.M.A. Calabria” di Lamezia Terme – Giovanile Senior – 2017­ (Primo Premio)
Concorso Internazionale “Il Flicorno d’oro” di Riva del Garda (TN) – Terza Categoria – 2018 – (pt. 81,42/100) .

M° Tomaso FenaroliM° Tomaso Fenaroli

inizia e esordisce come oboista all’età di nove anni nelle file della banda "Religio et Patria" di Tavernola Bergamasca, suo paese natale, viene poi indirizzato allo studio del clarinetto dal suo professore di musica, il maestro Angelo Mai di Lovere che ne ha colto subito le doti e le qualità musicali, più avanti lo vorrà come clarinetto piccolo in mib nel suo ensamble "Orchestra Fiati del Sebino", da qui inizia l'iter di studio per il perfezionamento tecnico della padronanza allo strumento e dopo gli studi accademici come allievo privatista si è voluto poi perfezionare sulla conoscenza delle varie famiglie di strumenti (Ottoni – Tastiere - Percussioni) frequentando corsi con insegnanti specifici e poter poi farne tesoro nel suo lavoro di direzione Bandistica. Negli anni ottanta frequenta con notevole profitto il corso triennale preparatorio per "Maestri Direttori di Banda" organizzato con il Patrocinio della Regione Lombardia, con insegnanti quali il maestro Giovanni Ligasacchi e il maestro prof. Claudio Mandonico. Frequenta nel tempo innumerevoli stage per "Maestri Direttori di Banda e Coro" in Italia e all'estero. Dal 1991 dirige il Corpo Musicale "S.Cecilia" di Borno (Bs) creando nel tempo un organico composto di circa 45 elementi con un buon livello di esecuzione. Punta fin dall'inizio ad una scuola allievi improntata sulla professionalità degli insegnanti e sull'insegnamento per cattedra (ad ogni sessione di strumenti l'insegnante specifico) che fino a quel periodo era di norma affidata ad un singolo insegnante per tutte le famiglie strumentali. Dal 1998 è Maestro del Coro a Voci Pari Virili "Amici del Canto" di Borno (Bs) che ha fondato con alcuni amici e ad oggi conta circa 35 elementi. Il Coro si esibisce in Italia e all'Estero riscuotendo innumerevoli successi e la continua nonché assidua preparazione durante le prove porta lo stesso Coro ad un continuo evolversi, sia nel repertorio che nella parte tecnico vocale. Dal 1997 al 2005 ha diretto il corpo musicale "Castelfranco di Rogno " in provincia di Bergamo lasciando un’impronta importante e un notevole progresso musicale da parte dei bandisti, che lo ricordano tuttora con Stima e fraterna Amicizia. Nel 2008/2009 collabora come insegnante della scuola allievi e come direttore con la banda "S.Lorenzo" di Sonico (Bs) Sempre nel 2008 collabora alla creazione e quindi alla Fondazione della "Banda della Collina" (che dirige tutt’ora), nei comuni di "Solto Collina - Riva di Solto - Fonteno" in provincia di Bergamo. Questa compagine inizia nel 2011 a muovere i primi passi esibendosi con i primi servizi e i primi esordi concertistici e a oggi conta al suo attivo una quarantina di musicanti, una trentina di allievi e una banda junior che da la possibilità di fare musica d’insieme agli iscritti al corso di orientamento musicale. Ha scritto alcuni arrangiamenti marciabili per banda con la collaborazione delle Edizioni Eufonia, è continuamente alla ricerca di canzoni folkloristiche conosciute e meno conosciute del passato per riproporle al pubblico in stile bandistico con arrangiamenti semplici ed eseguibili anche con organico ridotto. Ha inciso alcuni CD tra i quali spicca il CD commissionatogli dall’associazione Fiamme Verdi di Valcamonica e provincia di Brescia, dove vengono proposti brani del periodo relativo alla resistenza partigiana. Svolge la sua principale attività musicale come sassofonista e arrangiatore con un'orchestra di musica leggera.